Codice di comportamento

Visualizza il testo con caratteri grandi Visualizza il testo con caratteri medi Visualizza il testo con caratteri medi
Codice di Comportamento dei Dipendenti Pubblici
ai sensi del Decreto del Presidente della Repubblica del 16 aprile 2013, n. 62
 
"Regolamento recante codice di comportamento dei dipendenti pubblici, a norma dell'articolo 54 del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165. (13G00104)"
 
 
Il comportamento dei dipendenti della scuola è regolato da una serie di norme, che stabiliscono il quadro complessivo degli obblighi del personale, gli illeciti disciplinari, le relative sanzioni e le procedure di irrogazione.
 
Si comunica a tutto il personale che in data odierna sono pubblicati in questa pagina del sito web d'Istituto - e si inoltrano all’Albo dell’Istituto - il codice di comportamento e il codice disciplinare, costituiti dai seguenti documenti normativi di riferimento:
 
[Già citato] D.P.R. 16 aprile 2013, n. 62, concernente il Regolamento recante il codice di comportamento dei dipendenti pubblici, di cui all’articolo 54 del D.Lgs. 30 marzo 2001, n. 165
 
[Il provvedimento, D.P.R. 16 aprile 2013, n. 62, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 129 del 4 giugno 2013, abroga il “Codice di comportamento dei dipendenti delle pubbliche amministrazioni” già approvato con decreto del Ministro per la funzione pubblica del 28 novembre 2000.]
 
Il Regolamento stabilisce i comportamenti ai quali tutti i dipendenti delle pubbliche amministrazioni, e quindi anche il personale scolastico, devono uniformarsi.
 
Costituisce il codice disciplinare per il personale A.T.A. (obblighi, sanzioni e procedure disciplinari, codice disciplinare).
 
Artt. dal 492 al 501del D.Lgs. n. 297 del 16 aprile 1994
(“Capo IV Disciplina Sez.1 Sanzioni disciplinari”)
Costituiscono il codice disciplinare per il personale docente.
 
Testo unico sul Pubblico Impiego (Art. n. 55 del D.Lgs. 30 marzo 2001, n. 165)
- come modificato e integrato dal D.Lgs.150 del 2009
Sanzioni disciplinari e responsabilità dei dipendenti pubblici. Modifica le procedure di irrogazione delle sanzioni ed introduce nuove tipologie di illeciti e di sanzioni.
(Estratto dal TITOLO IV del testo aggiornato al DLGS 75/2017 Art. 55)
 
C.M. n. 88 dell'8 novembre 2010 (sanzioni disciplinari del personale della scuola)
Indicazioni e istruzioni per l'applicazione al personale della scuola delle nuove norme in materia disciplinare introdotte dal decreto legislativo 27 ottobre 2009, n. 150.
 
Procedimento disciplinare per tutto il personale scolastico ai sensi del D.Lgs. 150/2009
 
Personale A.T.A.: infrazioni, sanzioni disciplinari e sospensione cautelare
 
Personale docente: infrazioni, sanzioni e sospensione cautelare
 
Dirigenti scolastici: infrazioni, sanzioni e sospensione cautelare
 
Ai sensi e per gli effetti delle disposizioni di cui all’articolo 55 del D.Lgs. 30 marzo 2001, n. 165, come modificato dall’articolo 68 del D.Lgs. 27 ottobre 2010, n. 150, la pubblicazione sul sito istituzionale dell’amministrazione del codice disciplinare, recante l’indicazione delle predette infrazioni e relative sanzioni, equivale a tutti gli effetti alla sua affissione all’ingresso della sede di lavoro.
 
 
Contenuti correlati
Amministrazione Trasparente > Atti Generali

Allegati

Contatti

Contatore visite